Emilia Romagna - le specialità enogastronomiche

Una delle espressioni più tipiche dell’Emilia Romagna è la cucina.
La gastronomia di questa regione è da sempre famosa per la ricchezza dei sapori e di profumi. Rinomati certi “primi piatti” come i

  • Mortadella
  • Prosciutto
  • Parmigiano Reggiano
  • Crescentine
  • Erbazzone
  • Tagliatelle al ragù
  • Lasagne alla Bolognese
  • Tortelli
  • Piadina Romagnola
  • Zampone
  • Torta di tagliatelline
  • Famoso in tutto il mondo è il Parmigiano Reggiano e altri prodotti come il prosciutto di Parma, lo zampone di Modena, la mortadella di Bologna.

Produzione vitivinicola
I vitigni più coltivati dell’Emilia sono barbera e croatina. Molto importanti, nella zona di Parma, sono la malvasia di Candia aromatica e il sauvignon blanc. Mentre nelle zone di Reggio Emilia e Modena, troviamo il lambrusco, da cui si ottiene un vino frizzante a rifermentazione naturale. La provincia di Bologna è invece famosa per l’uva pignoletto. Sono anche presenti il cabernet sauvignon e lo chardonnay. Quelli più coltivati in Romagna, sono il sangiovese e l’albana. Seguono poi il trebbiano romagnolo, il biancame, il bombino bianco e il montepulciano.

Colli Bolognesi Pignoletto DOCG
Lambrusco DOC
Lambrusco di Sorbara
Lambrusco Salamino di Santa Croce
Lambrusco Grasparossa di Castelvetro
Lambrusco Ancestrale
DOP Bosco Eliceo
Albana DOCG
Romagna Sangiovese DOP
Gutturnio Colli Piacentini DOC
Colli Piacentini DOP Malvasia
Ortrugo-Colli Piacentini DOP
Colli di Parma DOP Malvasia Colli di Parma DOP Sauvignon Colli di Parma DOP Barbera Colli di Parma DOP Bonarda